This is Food Roma 2015, tra nuove proposte e nomi d’attrazione

this is food roma
Il 29, 30 e 31 maggio 2015 a Roma si è svolto il Festival del nuovo cibo modaiolo di Roma organizzato nella bella location delle Officine Farneto, sotto lo stadio Olimpico.
this is food roma 2015

Nel giardino esterno delle Officine erano stati allestiti due container molto originali ospitanti i vincitori della gara delle nuovissime realtà gastronomiche romane: Frysell specializzato in friselle pugliesi gourmet e Stick Stock che propone pollo fritto su stecco da passeggio, tipo gelato in stecco, con salse a parte, che sinceramente non trovo poi così comodo.
Nell’altro lato del giardino era presente poi Frigo, il furgoncino itinerante dei gelati artigianali di Cristina Bowerman, The Barber Shop con i suoi cocktail ricercatissimi e Zoé, dal mercato di Testaccio, con la sua frutta coloratissima fresca e a Km 0 per centrifughe, frullati e spremute.
Frysell Roma

Nella zona interna delle Officine Farneto vi erano gli altri rivenditori divisi in singolari e caratteristiche aree arredate secondo stili e gusti diversi, invitanti quella del Salotto Carone e della pasticceria Le Levain. Forse proprio per non rovinare il design ed il gusto raffinato dell’allestimento generale erano tuttavia carenti i posti a sedere, che iniziavano a divenire necessari quando verso le 20-21:00 del sabato sera la gente aumentava minuto dopo minuto e non si sapeva più dove potersi poggiare.

Le Levian Roma

pasticceria francese Le Levian

Ad ogni modo ho avuto il piacere di mangiare alcuni buoni prodotti, come la pizza di Gabriele Bonci (definito da molti il re delle pizze…), il tris di supplì di Pastella – che offriva anche tanti altri fritti misti -, il Fakeburger (alle lenticchie) del Salotto Caronte, un macaron al cioccolato della pasticceria Le Levain (squisito) e da bere l’unica birra presente alla manifestazione proposta da Porto Fluviale (ormai famosissimo in tutta Roma): una NON artigianale birra NON italiana, la Warsteiner…

pizza a taglio bonci roma
pizza bonci this is food
Pastella This is Food
IMG_20150530_203306

In conclusione con i 5 euro del biglietto d’ingresso mi sarei aspettata una manifestazione un po’ più ampia, dato che questi poi non coprivano nessun’altro tipo di costo. Ah forse il dj-set continuo a palla per tutta la serata che rendeva difficile una chiacchierata spensierata (a volte mi domando che bisogno ci sia di un volume altissimo in posti che non siano delle discoteche…).
This is Food Roma 2015

In conclusione festival carino, ma un prossimo anno non so se ci tornerei.

This is Food Roma 2015 c/o Officine Farneto – via dei Monti della Farnesina 77, Roma

Le migliori gelaterie artigianali di Roma

gelato Don Nino

Le migliori gelaterie di Roma per Pirata in pentola – Caldo, fresco, sole o pioggia? Ogni momento è ideale per gustarsi un buon gelato in qualsiasi punto della capitale vi troviate. Di gelaterie artigianali ormai se ne trovano a decine in giro per la città ed è sempre più difficile decidere in quale entrare per concedersi un momento di puro piacere. Alcune hanno i loro punti di forza solo in alcuni gusti, altre sono in grado di deliziarvi con tutta la loro offerta. Ecco allora che Pirata in Pentola vi viene in aiuto consigliandovi le migliori gelaterie artigianali di Roma con una utile mappa.


La Romana
Incanta la via Ostiense con il suo candore architettonico che attira gli avventori come api sui petali di un fiore. Ampia ed originale l’offerta dei gusti gelato racchiusi dentro scintillanti pozzetti e spalmati con maestria e classe dal personale sempre ben disponibile e preparato. Il gelato è cremoso, saporito, ben equilibrato, con la giusta dose di aria incorporata e facilmente digeribile. Qua trovate anche favolose torte gelato, tiramisù, crumble, sacher, millefoglie di gelato, semifreddi ed altri che si alternano mensilmente.

Un must: pesto di nocciola trilobata, pesto di mandorla, bacio di dama con mandorle tostate, panna al caffè.
Via Ostiense 48, Roma

Gelarte
Da oltre 35 anni affascina grandi e piccini in ogni ora della giornata, dalle 10 di mattina fino a l’01 di notte, con creazioni uniche ed altre più tradizionali. Dal caffè, nocciola e stracciatella che non deludono mai, ad uno strepitoso mela e cannella, fico, pesca e mandorla che trasmettono tutto il vero sapore del frutto. Tutti i gusti risultano cremosi, ben definiti e che non stancano mai. Offrono anche frozen yogurt, crepes, cioccolate calde, torta al cioccolato, frappè, frullati e macedonie.

Un must: mela e cannella, sbrigate a magnallo (semifreddo al caffè, semifreddo allo zabaione e uno strato di torroncino al marsala).
Viale Eritrea 87, Roma

Le Chat
Il gelato naturale e “giusto” di Ostia che utilizza solo prodotti locali di stagione e del commercio equo e solidale. Una grande bacheca alterna quasi settimanalmente le nuove proposte che vanno dai gusti tradizionali a quelli più sperimentali come bananacocco, gelsomino vegan ed halva di sesamo. Il gelato si distingue per una struttura ben compatta, non troppo ariosa e leggermente fredda, dovuta ad un utilizzo smanioso di sole materie naturali che rende il prodotto altamente digeribile. Possibilità di scelta tra il cono in cialdone doppio o classico.

Un must: tiramisù ai tre liquori e crema Tahiti.
Piazza Cesario Console 6, Ostia lido

Lanzallotto
Storica gelateria del quartiere africano, di fronte l’ormai ex cinema Ritz, che dal suo piccolo localino offre prodotti per ogni gusto: gelati, granite, frozen yogurt, affogati, macedonie, frullati, crepes, brioche ripiene, caffè e cappuccini. Non vastissima l’offerta, ma spesso rinnovata secondo la stagionalità. Nei periodi invernali da non perdere: panettone, babà e marron glaces. Il gelato è giustamente cremoso, saporito e avvolgente.

Un must: Cappuccino, panettone.
Viale Somalia 96, Roma

Caffè Portofino
Caffetteria, pasticceria e gelateria dove ogni prodotto è sempre fresco, di qualità ed originale. Dall’ampia offerta mattutina a base di lievitati dolci, ai break e pranzi veloci con tramezzini colorati, panini imbottiti e piatti pronti, fino all’ora dell’aperitivo con buoni long drinks e stuzzicherie il lato gelateria non poteva essere da meno. Due grandi banconi accolgono tanti gusti crema e frutta, tradizionali ed originali, dal sapore centrato, con la giusta cremosità e freschezza delle materie prime.

Un must: biscottino, profiterole.
Piazza Cola di Rienzo 116, Roma

GeloSia
A pochi passi dal lungomare di Ostia, qua trovate tantissimi gusti gelato tradizionali, originali e soprattutto molti gusti frutta, come mora, mirtillo, fragola, pesca, melone, limone, fico, banana, cocco, amarena, noci e fichi, pistacchio e nocciola. Per i più golosi (presente!): cheesecake, crostata, croccantino all’amarena, fondente all’arancia. Il gelato risulta corposo, vellutato, deciso e ben digeribile.

Un must: cheesecake, fondente all’arancia.
Piazza Tor San Michele 4, Ostia lido

Gelarmony
Via Marcantonio Colonna ormai è divenuta la street-food romana per antonomasia. Lungo questa via almeno cinque attività diverse propongono dell’ottimo cibo da strada, ma il gelato siciliano di Gelarmony rimane un punto saldo per soddisfare i palati più golosi che possono scegliere tra tantissimi gelati alla soia, in crema, frutta, e granite, macedonie, cannoli e brioche ripieni di gelato. Ben preparati e tanti i gusti frutta, come pesca, ananas, mango, macedonia, banana, cocco, mandorla, pistacchio, noce, nocciola e molto invitanti quelli stagionali come vino e castagna, marron glaces, mimosa e ricotta e cannella.

Un must: setteveli, cremino, cannella.
Via Marcantonio Colonna 34, Roma

migliori gelateria artigianali roma

Otaleg
Un laboratorio a vista accoglie verso grandi banconi con decine di gusti tradizionali ed altri più originali, come cacio e pepe, senape, wasabi e zenzero, frutto di una sperimentazione continua. Gusto cremoso, corposo e saporito e sicuramente diverso per quelli più innovativi.

Un must: stracciatella, nocciola e cioccolato&banana.
Viale dei Colli Portuensi 594, Roma

I Caruso
Nel quartiere africano, dietro la brulicante viale Libia, spunta questo laboratorio del gelato che offre per lo più gusti tradizionali buoni e ben preparati.

Un must: nocciola, caffè.
Via Gadames 26, Roma

Osè gelateria
Gelateria di quartiere che da anni offre molti gusti tradizionali, sia in crema sia in frutta, ed alcuni più particolari che non stravolgono troppo le ricette classiche sicuramente buone. La stracciatella è tra le migliori di Roma, con fiordilatte tenue e grandi pezzi di cioccolata fondente di qualità ed il gusto caffè lascia quel giusto sapore di amaro che ricorda il vero caffè. Stuzzicanti e soddisfacenti i gusti: torta di mele, aranciotto e tiramisù.

Un must: stracciatella, nocciola e caffè.
Piazza Vescovio 10, Roma

Gelateria dei Gracchi
Vastissima offerta di gelato di qualità con gusti tradizionali e molti innovativi ed accattivanti che creano lunghe file gestite con il numeretto che si prende all’ingresso. Cioccolato fondente al rum, mandorla all’arancia, castagna, pera caramellata solo per citarne alcuni. Cremoso, saporito, ben preparato, equilibrato nel gusto e facilmente digeribile.

Un must: piastacchio.
Via dei Gracchi 272, Roma

I Tropici
Piccola gelateria che con mille insegne, colori e scritte offre una modesta scelta di gelati e prodotti più o meno tradizionali. Il gelato è ben fatto e presentato ed il sapore non delude le aspettative.

Un must: fichi, nocciola.
Via dei Monti di Creta 32, Roma

Frigidarium
In pieno centro storico, dietro Piazza Navona, in un angoletto di via del Governo Vecchio sfoggia un grande bancone con colorati ed ammalianti gelati, montati poi ad arte su grandi coni ricoperti da cioccolata fusa. Gusti frutta e crema cremosi, corposi, saporiti, anche se alcuni risultano un po’ troppo dolci.

Un must: cannella, crema fiorentina.
Via del Governo Vecchio 112, Roma

le più buone gelaterie di roma

Fatamorgana
L’attenzione alle materie prime, alle intollerante e la voglia di sperimentare rende questa gelateria unica nel suo tipo, tanto che ormai da sette punti vendita della capitale riesce sempre ad attirare tanti avventori. Gusti tradizionali e moltissimi originali come basilico, amarena e birra, crema di mais e pop corn caramellato solo per citarne alcuni. L’imbarazzo della scelta è assicurato.

Un must: cioccolato venezuela, fichi d’india e albicocca.
Via Lago di Lesina 9, Roma

RivaReno gelateria
Nel centro della zona pedonale di Ostia questa gelateria, parte di un più grande franchising, offre gusti classici ed originali, molto densi, decisi e non eccessivamente zuccherini. Tanti i gusti frutta come, mandarino, banana, pera e particolari il gusto Contessa, a base di pasta di mandorla di Sicilia, amaretti e nocciola piemontese tonda gentile e Caffè, preparato con miscela Arabica e croccanti scagliette di cioccolato fondente.

Un must: Contessa, caffè.
Via della Stazione Vecchia 10/ 12, Ostia lido

La Maison du Plaisir
Recente apertura per una piccola gelateria di quartiere che saprà deliziarvi con gusti della tradizione in un ambiente familiare raccolto. Tanti i gusti frutta e creme, saporiti e cremosi.

Un must: ricotta e cannella, stracciatella.
Piazza Antonio Fradeletto 9, Roma

Nabil bar gelateria
Piccolo punto vendita della sorella Nabil Gelateria del porto turistico di Ostia che, tra torte, crostate, pasticcini e mignon di pasta di mandorle, da metà aprile offre anche gelati corposi, saporiti e ben preparati.

Un must: pane e nutella, crema.
Via Armando Armuzzi 3, Ostia lido

Don Nino
Una piacevole location con tanti prodotti siciliani come cannoli, brioche, biscotti di mandorle e dolci in monoporzione e una discreta scelta di gelati artigianali. Tra gusti classici e non, alcuni gusti convincono più degli altri, come fichi caramellati e noci di sorrento e crema della nonna con pinoli caramellati.

Un must: nocciola fior di langhe.
Viale Eritrea 107, Roma

La Maison du Plaisir, nuova gelateria di Roma Nuovo Salario

     nuova gelateria nuovo salario la maison du plaisirla maison du plaisir gelateria nuovo salario

La Maison du Plaisir ha aperto le porte del piacere in piazza Antonio Fradeletto 9 sul finire del mese di marzo per accogliere la bella stagione con fresche proposte di gusto.
La casa del Piacere è una piccola gelateria artigianale nata per volontà di ben tre famiglie di amici e soci che, avendo in comune la passione per il buon cibo e soprattutto per il gelato, hanno deciso di dar vita ad un loro sogno nascosto: una casetta di legno e pietra che racchiudesse scrigni gelati.
Dal sogno alla realtà ecco che il locale si presenta quasi come un rifugio, con alcuni arredi in legno ed una grande parete in pietra viva dietro il bancone che trasmette un senso di freschezza, ideale per conservare le creazioni gelate e trovare un po’ di refrigerio. Un altro lato poi è occupato da una enorme lavagna nera dove sono scritti con i gessetti colorati tutti i gusti offerti dalla maison ed alcune interessanti chicche di storia del gelato. Sicuramente di attrazione per i più piccoli, ma anche molto simpatico per gli adulti che si ritrovano in un ambiente accogliente e familiare.
gelateria piazza fradeletto chiesa santa maria della speranza romaEd infine una finestra interna lascia intravedere il laboratorio artigianale dove due signore-gelatiere sono intente a preparare altri gusti gelato per rifornire le vaschette dimezzate dai clienti.
gelateria montesacro roma la maison du plaisir
Il gentile signore di mezza età dietro il bancone ti invita ad assaggiare alcuni gusti su cui sei indeciso, ti consiglia  e alla fine ti prepara il tuo cono o coppetta a partire da 1.50 euro (ottimo prezzo).
Il gusto ricotta e cannella trasmette pienamente il gusto di entrambi gli ingredienti protagonisti, la stracciatella ha dei bei croccanti pezzi di cioccolata fondente ed il gusto caffè è giustamente amaro ma non troppo. Tra gli altri spuntano noce e fichi, zuppa inglese, tiramisù ed after-eight (anche se molto verde).

Il locale non offre punti di appoggio o su cui sedersi, come detto prima sembra un piccolo rifugio, ma all’esterno c’è un grande marciapiede o la piazza frontale, sotto la grande chiesa Santa Maria della Speranza, dove potersi fermare a gustare il proprio gelato.

Tra non molto proporranno sul menù anche granite e frappè.

Il mio primo incontro è stato positivo… ora lascio a voi scoprire questa nuova casetta del piacere.

La Maison du Plaisir – piazza Antonio Fradeletto 9, Roma

RivaReno gelateria Ostia, quando il gelo si espande

rivereno gelateria ostiaRivareno gelateria, franchising milanese diffusosi in Italia e all’estero, è arrivata da qualche tempo anche sulle sponde del litorale romano, precisamente nell’isola pedonale di Ostia centro, a concorrere con altre gelaterie della zona per la qualifica di migliore gelateria artigianale di Ostia Beach.

Come descritto in una mia precedente visita, il locale si presenta molto semplice ed essenziale, con pareti completamente bianche e un grande bancone con pozzetti per il gelato e macchinari per waffles e crepes che si affaccia anche sulla vetrina esterna. Tuttavia nulla di particolare attira l’attenzione.
I gusti dei gelati sono segnalati su una parete e descritti nelle didascalie, alcuni più classici altri più originali, risultano molto cremosi, saporiti e non eccessivamente zuccherini. Degni di nota il gusto Contessa, a base di pasta di mandorla di Sicilia, amaretti e nocciola piemontese tonda gentile, il Caffè, preparato con miscela Arabica e croccanti scagliette di cioccolato fondente, e il Cioccolato al rhum di Jamaica, che ricorda i cioccolatini cuneesi al rhum. Croccante e gustosa la cialda del cono in doppio spessore.

I prezzi sono un po’ più alti rispetto alla media ostiense, coni e coppette da 2.5 euro in su, sicuramente dovuti ad un’accurata selezione delle materie prime (come in molte altre gelaterie artigianali), ma non rapportati ad un personale freddo e scostante, che sembra essersi gelato tra il bianco anonimo del locale e il gelo dei prodotti in vendita.
Peccato davvero, perché uno staff del genere fa presto dimenticare il buon gusto del prodotto, che anzi prende il sapore dell’amaro e dell’insoddisfazione.

Nella speranza di vedere un sorriso o una maggiore delicatezza e accoglienza nei confronti del cliente, consiglio comunque di provare almeno una volta alcuni dei loro gusti speciali.

RivaReno Gelato – via della Stazione Vecchia 10/ 12, Ostia lido (Roma)

StrEATart: la pizzeria street di Roma Parioli

Innovativa pizzeria street-food che a Piazza Buenos Aires trasforma il cibo di strada in Arte
pizza al taglio roma streatartpizzeria roma streatart

Una domenica dopo una bella mattinata di sole passata a Villa Ada io e il mio partner abbiamo deciso di allungare la nostra passeggiata verso il magnifico quartiere Coppedè, dove tra sontuosi palazzi Liberty e stradine silenziose ci siamo ritrovati con il naso all’insù attirati da un’odorino, e ormai un certo languorino, che proveniva dalla vicina piazza.
Ci rechiamo dunque in piazza Buenos Aires e scopriamo che quel profumo è sprigionato dal forno di una graziosa pizzeria. Appena entrati noto subito però che non è la classica pizzeria a taglio romana, ma una pizzeria che propone cibo-da-strada secondo un’altra filosofia.
La pizza qua proposta infatti non è in teglia o alla pala, ma in formato tondo, come quella che trovi al ristorante, di dimensioni però più piccole. Il bancone offre tante “pizzette” ognuna con particolari ingredienti diversi, un peso di circa 110-120 gr e con prezzi tra i 3,50 € e i 5 €.
street food roma pizzeria streatart

L’arredamento del locale è semplice, ma raffinato, accogliente e familiare. Pulito, solare, sui toni del bianco dispone di alcuni sgabelli all’interno e di una veranda esterna, sulla piazza, dove gustare all’aria aperta il proprio pasto.

Arriviamo al food però! La pizzeria a taglio StrEATart è un laboratorio del gusto, della ricerca e dell’innovazione che sforna 7 giorni su 7 originali pizze e fritti da street-food o take away (tradotto: da mangiare-per-strada o da gustare-a-casa). L’imbarazzo della scelta è assicurato in un posto del genere! Infatti dopo qualche fatica indecisionale… scelgo una pizzetta con crema di zucca, mozzarella, porcini e prezzemolo che si rivela fin dal primo morso un qualcosa di incredibilmente buono! L’impasto è lievitato a lungo (dicono circa 72 ore), la cottura ottima ed il risultato è una pizza fina, croccante e allo stesso tempo morbida, ma soprattutto molto leggera e digeribile.
Leggo qualche cartello appeso qua e là e constato che l’impasto della pizza è il frutto di una miscela selezionata ottenuta da quattro tipi di farine: farina di frumento tenero, farina di riso, farina di soia e pasta madre essiccata, che ricorda molto l’impasto della pinsa, oggi tornata in voga.
Non deludono affatto anche la pizza con mozzarella, provola e pancetta, super golosa, e quella con patate, mozzarella e pesto, come anche l’originale arancino spinaci, gorgonzola e noci!
pizza al taglio viale regina margherita roma street food roma streatartstreet food roma pizza streatartIdea molto apprezzata quelle di predisporre sulle pareti alcune porte USB dove poter liberamente ricaricare il proprio smartphone o tablet tramite cavetto che, se non lo si ha appresso, è gentilmente prestato dalla casa!
StrEATart inoltre prepara pizze da portare via sia nel formato piccolo street-food sia in quello più grande classico dando la possibilità ai clienti di ritirarla cotta oppure in forma di impasto steso e condito pronto per essere infornato a casa!
I prezzi di ogni prodotto sono molto vantaggiosi rispetto ad una tradizionale pizzeria-ristorante e la qualità dei prodotti si sente che è alta.

Il personale è stato accogliente, gentile e disponibile durante la mia indecisione con annesse domande varie su preparazioni e ingredienti fino al momento della nostra uscita dalla pizzeria (mi avranno un po’ detestata).

Dopo aver scoperto questo scrigno di arte del gusto penso proprio che sarà difficile mangiare pizze da street-food migliori a Roma.
Straconsigliato agli amanti del buon cibo! 🙂

StrEATart – Piazza Buenos Aires 19, Roma

Pizzeria al taglio di qualità in zona Colli Albani: Pizza & Friends

Pizza & Friends è una piccola pizzeria al taglio incastonata sull’Appia Nuova, in piazza Cesare Cantù, dove l’arte e la ricercatezza si trasformano in pizza
pizza al taglio via appia nuova piazza cesare cantù
Trovandomi con degli amici in zona Appia Nuova, all’altezza di piazza C. Cantù, ho scoperto una piccola pizzeria al taglio gestita da un maestro della pizza! Varcare la porta del locale vuol dire entrare nel suo regno e rimanerne affascinati. Elegante, professionale e accogliente il mastro pizzaiolo indossa una giacca da chef e con le sue parole ti guida verso l’alimento che più fa per te e ti consiglia sulle modalità di degustazioni ottimali. “La pizza va mangiata calda o al massimo riscaldata per assaporarne meglio il sapore!”, “la mia pizza bianca stai sicura che è leggerissima, è solo acqua e farina senza lievito” o se vuoi portarla a casa ti spiega come e per quanto tempo scaldarla, l’ho sentito mentre lo diceva ad una coppia di clienti.  😛

Per fermare la fame di metà pomeriggio ho provato la sua pizza bianca e posso confermarne la leggerezza e bontà, mentre gli altri che erano con me hanno preso pizza condita e supplì e ne son rimasti altrettanto soddisfatti.
Molto invitante mi è sembrata la pizza con formaggio, porcini in pezzi grandi, insalatina ricoperta di filetti di parmigiano…la immagino scaldata e sciolta!
Gli ingredienti infatti sono tutti scelti e di qualità ed il prezzo è ben rapportato a questi fattori.
pizza & friends via appia nuova piazza cantùIl piccolo locale, pulito e accogliente, ha 2-3 sgabelli all’interno e una mensola dove poter sostare al volo e assaporare il proprio pezzo di pizza o fritto.
pizza & friends zona via appia nuovaSe dovessi tornare in zona ora so dove poter mangiare un pezzo di pizza di qualità. 😉

Pizza & Friends – Piazza Cesare Cantù 5, Roma

Fatamorgana gelateria, forse un po’ troppo magica?

gelateria fatamorgana romaOk ok ok sono un’amante spassionata e allo stesso tempo appassionata del gelato, lo avrete capito e proprio per questo non mi lascio sfuggire tutte le gelaterie ritenute le miglior di Roma.
Dunque eccomi qua a scrivere anche di questa famosa catena di gelaterie, di origine pugliese, ma impiantata a Roma fin dalla sua nascita, che nel corso degli anni è arrivata ad avere sei sedi nella capitale. Nota soprattutto per i tantissimi gusti gluten-free, per la sperimentazione degli accostamenti e per l’assenza di addensanti, conservanti, coloranti, paste e preparati base nei propri prodotti.

Nel corso del tempo sono stata più volte nella sede Fatamorgana di via Lago di Lesina e un paio in quella dietro via del Corso, ma devo ammettere che…a me il loro gelato non colpisce.
I gusti non esaltano per sapidità e corposità, non percepisco l’amalgama del gusto, il suo equilibrio, ma solo un accostamento di ingredienti senza ratio, a volte anche troppo spinto. Forse solo le diverse proposte di varianti al cioccolato la rendono un po’ più attraente.
Inoltre le due location sono poco invitanti perché rimangono un po’ fredde ed asettiche dal punto di vista del design e arredamento, soprattutto questa vicino il bel parco Nemorense.

Nonostante i molti gusti siano originali ed innovativi, ogni volta mi hanno lasciata con una certa insoddisfazione. Talmente ricercati e magici che quasi spariscono sul mio palato? :-/
Il prezzo poi non è neanche basso….quindi che dire? Mi spiace, ma io ci rinuncio!

Fatamorgana – via Lago di Lesina 9, Roma