ABC American Bar & Coffee, cocktail bar Nuovo Salario Roma

ABC american bar nuovo salario roma
ABC American Bar & Coffee cocktail bar Nuovo Salario Roma.
Giovane attività, condotta da giovani per giovani, che nasce sulle spoglie di un altro cocktail bar della zona, quello che fu l’Ipotesi, chiuso da qualche anno.
Senza pretese né ostentazioni, il locale si trova in una zona residenziale cui arrivi solo se munito di indirizzario preciso, anche se dista solo qualche minuto dal centro commerciale Porta di Roma.
Situato al piano terra di un grande palazzo è arredato in modo semplice ed informale, da sembrare quasi il grande salone di casa di un tuo amico. Ha un ampio bancone bar che corre lungo tutta una parete, una zona divanetti e un’altra con tavoli più o meno grandi con un’illuminazione generale piuttosto bassa. Alle pareti sono spesso appesi quadri o fotografie di artisti emergenti e durante la serata si può ascoltare una gradevole musica di sottofondo che include diversi stili musicali.

L’offerta si concentra su una vasta gamma di cocktail, molti dei quali originali, una selezione di birre artigianali, vini, cioccolate calde e the per il periodo invernale insieme ad una piccola gastronomia composta da taglieri e panini espressi. Degni di nota i cocktail Negroni sbagliato e Autunno (da menù con arancia, zucchero di canna, cannella,vodka alla pera, amaretto e drambuie) anche se nel secondo il sapore della pera della vodka sovrasta un po’ troppo tutto il resto. Prezzo dei cocktail non male a 6 euro l’uno.

Il personale è gentile e disponibile e si presta a soddisfare le richieste dei clienti. Il locale è frequentato soprattutto da giovani e sembra un ritrovo ideale per amici e compagni di scuola che vogliano trascorrere una serata non impegnativa, tranquilla e spensierata.

ABC American Bar & Coffee – via Pian di Sco 60, Roma

Laurus, un ristorante da non perdere a Nuovo Salario

Aperitivo nuova salario Laurus

Sabato sera prima di Pasqua, zero voglia di cucinare (domani è Pasqua e di cibo ne avremo a quintalate), zero voglia di pensare a cosa poter mangiare…allora: “Andiamo al nuovo ristorante pizzeria di piazza Filattiera, da Laurus?” “Ok, andata!” (Risponde il mio partner).

Quando arriviamo ci accolgono con un caloroso benvenuto offrendoci nell’area bar due flute di prosecco e delle montanare napoletane, rivisitate dallo chef a forma di treccia, che risultano preparate ad arte secondo le più veraci friggitorie napoletane.
Ci accomodiamo quindi nella sala ristorante arredata in stile moderno, semplice, sobrio, con qualche comò d’antiquariato che crea un mix rilassato ed informale. Le dimensioni non sono grandissime, ospita circa 20-25 coperti, ma dispone anche di una veranda esterna con almeno 5-6 tavoli, perfetti per i pranzi o per le serate miti che si avvicinano.
Solamente una cosa mi lascia un po’ perplessa, quei vasetti-centro tavola ricavati dal fondo delle bottiglie di plastica, che si, mostrano un buon ri-uso di una materia inquinante, ma esteticamente non mi convincono proprio.
pizzeria Laurus sala interna

Assuefatta dalla morbidezza e leggerezza del fritto di benvenuto chiedo al cameriere di poterne avere altri come nostro antipasto e così dopo 5 minuti ci arrivano due montanare ugualmente soffici e squisite.
fritti napoletani roma
Proseguiamo con una pizza tulipano, con zucca gialla, provola e pancetta ed un filetto al rosmarino.
La pizza è del tipo romano, bassa, ma neanche troppo, risulta croccante, invitante, grande, cotta alla perfezione ed abbondante nel condimento che al gusto palesa l’impiego di materie prime di qualità. La crema di zucca trasmette tutto il suo sapore dolce e raffinato che ben si accosta ad una buona pancetta croccante e ad una provola saporita e morbida.
Il filetto di manzo è presentato in modo curato, con sopra una fetta di peperone arrostito senza pelle ed una foglia di alloro, simbolo del locale. La carne è un gran bel pezzo alto, cotto in modo perfetto (medio come da mia richiesta), tenera, succulenta e saporita in modo equilibrato da permetterne un’ottimo gradimento dall’inizio alla fine.

       pizza nuovo salario laurusfiletto ottimo nuovo salario ristorante laurus

Ormai sazi e soddisfatti delle portate purtroppo non riusciamo ad assaggiare uno dei tanti dolci fatti in casa presenti nel menù, molti dei quali visibili nel bancone della zona bar.

pasticceria napoletana nuova salario roma

Il personale di sala si mostra cortese e disponibile anche se a volte un po’ distratto.
L’ambiente nel complesso è curato e pulito, e degna di nota è la possibilità di intravedere le preparazioni dei vari piatti grazie alla cucina e al forno a legna che sono a vista, segno di una volontà di trasparenza e chiarezza nei confronti del cliente, che in questo modo si sente partecipe dell’intera esperienza culinaria.

I prezzi sono nella media di un buon ristorante (esempio: filetto di manzo 16 euro, pizza 8 euro) dove forse solo una bottiglia d’acqua a 2,50 euro sarebbe da ridimensionare.

In conclusione confermo l’ottima impressione che questo gradevole ristorante pizzeria del Nuovo Salario mi ha dato fin dal primo incontro.
Consigliato!

Laurus ristorante – piazza Filattiera 54, Roma

Laurus caffetteria ristorante poliedrico nel cuore del Nuovo Salario

Bar ristorante caffetteria piazza Filattiera Roma

Il 2015 nel quartiere Nuovo Salario ha portato parecchie novità, tra cambi di gestioni, nuove aperture e tanta volontà di stupire e ammaliare il pubblico. Ed è tra queste che si distingue Laurus, un locale poliedrico, un cubo di cubrik che con i suoi colori è insieme caffetteria, ristorante, pizzeria, sala da te, merende e aperitivo.

Un trionfo di offerte per un locale che ha per nome e guida il simbolo della vittoria e della sapienza, l’Alloro. Infatti i 3 giovani proprietari intendono esprimere la loro attività a 360° per soddisfare ogni tipo di cliente in tutti i momenti della giornata.

Partendo dalle golose offerte mattutine a base di cornetti, torte, bignè e maritozzi con la panna per strappare il primo sorriso della giornata anche con prezzi molto invitanti – caffè+cornetto a 1,30€ e cappuccino+cornetto a 1,50€ -, passando per l’ora del pranzo proponendo pasti veloci con focacce, sformati e panzerotti oppure pause più rilassate con un interessante menù alla carta, per arrivare all’ora dell’aperitivo prima e a alla cena poi a base di piatti tradizionali o rivisitati del menù ristorante-pizzeria, che comprende anche una vasta sezione per dolci fatti in casa, vini e birre artigianali.

    Laurus bar ristorante nuovo salario RomaLaurus bar piazza filattiera roma

Sfogliando velocemente il menù noti subito che in cucina l’alloro è protagonista (ovviamente) di molti piatti che sembrano concepiti sulla scia dell’innovazione sulla tradizione.

Questa mattina io ho preso uno squisito saccottino alle mele, morbido, con pezzettoni saporiti del frutto e un buon caffè macchiato con latte parzialmente scremato, arricchiti dalla cortesia e piacevole accoglienza di uno staff giovanile e attento al cliente.

La location è moderna ed elegante, con quel “tocco di casa”, dato dalle mensole con libri e bottiglie, un’orchidea in vaso sul bancone e una carinissima bajour in stile liberty, che ti fa sentire subito a tuo agio in un ambiente informale e nel contempo raffinato. ristorante pizzeria nuovo salario Roma

Con mio stupore e piacere ho ben presto notato, dietro il bancone, la moderna e brillante cucina a vista e poco più indietro il bel forno a legna, tondo e panciuto che si affaccia nella sala interna dell’ala ristorante composta anche di un’area esterna verandata. Colori sul rosso, nero e bianco, mobilio moderno e di antiquariato rendono l’atmosfera frizzante e piena di sorprese.
Sorpresa proprio come sono rimasta io questa mattina dopo aver passato 5 minuti in questo locale così multiforme e originale!

Direi che le premesse sono ottime per un’attività moderna e giovanile che spero possa mantenere alti i livelli di qualità, pulizia, cortesia e attenzione al cliente in un quartiere di periferia povero di talune caratteristiche in realtà vincenti per un’attività commerciale.

Laurus ristorante – piazza Filattiera 54, Roma

23-12 La piccola casetta in Canadà, risto-bar nel verde di Ostia

23-12 Bar-ristorante nel verde della pinetina di Ostia, con giardino esterno e sala interna per dolci pause

23-12 bar ristorante aperto ostia

          mangiare all'aperto ristorante ostia 23-12   bar aperitivo all'aperto ostia 23-13

“23-12” un orario di apertura strano? No.
Una data d’apertura? No.
Una data di nascita? Forse!
Tale la leggenda che aleggia intorno al misterioso nome di questo risto-bar sito in un angolo della pinetina di Ostia su via delle Baleniere 203, chiamato anche “La piccola casetta in Canadà”.
Questa location è ideale per una gustosa colazione o merenda, a base di caffè, creme di caffè, cappuccini con schiume decorate, tè, spremute, cornetti, strudel, occhi di bue e crostatine varie di ottima qualità.
L’ambiente è diviso tra un comodo giardino esterno, sotto grandi pini dove l’estate non sembra mai finire, tra tavolini ombrelloni ed aiuole, ed una parte interna molto luminosa, racchiusa da pareti di vetro che lasciano passare tutta la luce solare. L’arredamento interno è molto frizzante ed estivo, con doghe in legno su pavimento e rivestimenti che ricordano i chioschi in riva al mare.

         lasagna bianca 23-12 ristorante aperto ostia  pasta al basilico con pomodoro fresco e grana23-12 ostia

sbriciolata nutella 23-12 bar ostia

Come dicevo prima “23-12” inaspettatamente è anche un ristorante con tanto di chef, che dietro il bancone bar ha una sua cucina dalla quale prepara ottimi pranzi a base di primi, secondi, contorni e dolci. Le proposte, anche se non numerosissime, sono sia della tradizione culinaria romana sia più originali secondo l’estro del giorno.
In diverse occasioni abbiamo avuto modo di provare sia il lato colazione sia il lato ristorante ed ammetto che tutti i piatti sono sempre stati molto graditi, degna di nota la pasta fatta in casa al basilico, con pomodorino fresco e grana, la lasagna al ragù bianco, pesto e pomodorini secchi, lo spezzatino di manzo così come la sbriciolata con crema chantilly.
Inoltre alcuni clienti mi hanno parlato bene anche dei loro aperitivi, che sicuramente proverò presto.
In generale i prezzi del 23-12 sono molto competitivi ed invitanti ed il personale è giovane, cortese e preparato.

Se vi trovate per la “via del Corso di Ostia”, via della Baleniere, percorretela verso il lato opposto del mare e troverete nell’angolo della pinetina a sinistra questo bar-chioschetto che non potete perdere! 😉

23-12 La piccola casetta in Canadà – via della Baleniere 203, Ostia Lido (RM)

Sofa Wine Bar, drinks tra relax ed eleganza

Incaricata di pianificare la festa di compleanno per mia sorella e cercando qualcosa di nuovo in zona città giardino – piazza Sempione ho trovato il Sofa Wine Bar! Dopo aver letto varie recensioni online e sentito qualche amica che ci era stata l’ho scelto per organizzare di sabato sera una tranquilla festa (dopocena) per trentenni, dove poter stare comodamente seduti o in piedi, fare due chiacchiere e sorseggiare del buon vino con qualche stuzzichino salato.
E così è stato! La location infatti permette di passare una serata rilassata senza ritrovarsi in mezzo a folle caotiche del sabato sera o tutti appiccicati e stretti tra mini tavolini e spintoni vari.
Sofa wine bar caffeAnche se il locale non è grandissimo, un grande e lungo bancone bar, con dietro decine di belle bottiglie per preparare cocktail classici e ricercati, al centro si trova una specie di arco, dove solitamente viene allestito il buffet per l’aperitivo e su tutto l’altro lato del locale si trovano tavolini con sedie e un lungo divano a parete. L’arredamento è moderno, minimal, elegante e molto pulito con una illuminazione piuttosto altina. Noi in circa 20 persone siamo stati molto comodi, mentre nel resto del locale si alternavano tranquillamente i clienti sui tavoli rimasti.
Unico neo: forse l’acustica non è tra le migliori, c’è una specie di ritorno del suono.
Sofa wine barLa selezione di vini è buona e altrettanto quella dei cocktail, ma, mea culpa non ho guardato quella delle birre! I prezzi poi sono per tutte le tasche. 😉
Notevole anche l’ampia selezione di rum, gin, whisky e vodka, tra le quali ho assaggiato la Sobieski, che anzi è un liquore a base di vodka: delicato, dolce con sentori di caramello e cosparso di pagliuzze d’oro commestibile.

Hanno anche una cucina dove lo chef prepara pranzi, aperitivi serali e merende del pomeriggio offrendo una selezione ricercata di tè, tisane, infusi biologici, cioccolate calde (anche senza glutine) e diversi dolci fatti in casa.

Il personale ed il suo operato è stato impeccabile! Gentile, premuroso ed educato per farti trascorrere qualche piacevole ora nel relax e nello svago.

Non vedo l’ora di tornarci per un buon tè delle cinque in un ambiente raffinato! 😛

Sofa Wine bar –  via Cimone 181, Roma

Don Nino …un dolce “signore”, II puntata

Come ripromesso, sono tornata da Don Nino per provare altri loro prodotti. E questa volta la scelta è ricaduta su due dolci monodose, un semifreddo SetteVeli e una Sfogliatella riccia, che abbiamo gustato sedute al nostro tavolino adiacente la grande parete finestra che costeggia il bancone dolci.

Don Nino pasticceria
Il semifreddo è ben fatto, ma la presenza dei sette tipi di cioccolata insieme alla parte croccante si sentono e distinguono appena, tanto da poterlo giudicare come un ottimo semifreddo al cioccolato, ma non una mini sette veli.

La Sfogliatella invece è di una croccantezza e leggerezza unica. Davvero strepitosa! Da superarne una napoletana! La sfoglia croccante e non unta ed il ripieno di crema alla ricotta con i canditi risulta saporito e ben equilibrato.
Adoro i dolci fatti bene e che non devi impiegarci mezza giornata per digerirli!

Le materie di qualità si sentono e l’ambiente conferma la mia prima impressione: dolce e raffinato. Il personale è sempre cortese e disponibile 😉

ingresso Don NinoDon Nino – viale Eritrea 107/109, Roma

Arcioni Centrovini

ArcioniArcioni è un elegante bar pasticceria oltre ad essere una rivendita di vini, liquori e ricercatezze. Posto alla pendici di Villa Ada e di fronte al parco Nemorense è un ideale punto di passaggio per il quartiere Trieste.

Ideale per una colazione con lieviti, dolci e pastarelle prodotti in casa, per un aperitivo con tramezzini e stuzzichini invitanti, per una golosa merenda o per portare a casa un bel vassoio di mignon e cioccolatini. La produzione di cioccolatini artigianali è degna di nota!
All’interno è diviso in un ambiente bar-pasticceria senza tavoli e un’altro per il lato rivendita vini e liquori, senza tavoli. All’esterno però dispone di una veranda coperta con tavoli e sedie dove potersi intrattenere.

Qua trovi una vasta selezione di vini, liquori, prodotti salati e dolci artigianali provenienti da tante regioni italiane e paesi stranieri tra i quali scegliere per comprare un cibo particolare o fare un regalo gradito. Ed è proprio da loro che spesso mi reco per comprare i biscotti di Prato Antonio Mattei, cantuccini alle mandorle eccezionali!

Unico neo: il proprietario in stile avvoltoio appollaiato sulla cassa all’ingresso che in qualsiasi giorno ed in qualsiasi ora ti guarda in malo modo con un’aria che sembra che gli stai facendo un favore XD

Arcioni Centro Vini – Via Nemorense 57, Roma