Mangiare street food Ostia: salato, fritto o dolce?

mangiare street food ostia

Dove mangiare street food Ostia. La bella stagione si avvicina e con essa anche la voglia di mare. Molti già sognano intere giornate all’aria aperta, sotto il sole, in spiaggia, tra il verde delle pinete, praticando lo sport preferito o concedendosi finalmente un po’ di meritato relax. L’attività fisica e lo spirito di libertà però stuzzicano anche l’appetito e per far fronte ai brontolii di stomaco non c’è niente di meglio che un pranzo o merenda veloce, street food o take away, da poter gustare tranquillamente dove e con chi preferiamo.

Per molti romani mare significa Ostia ed ecco dunque che questa lista dei migliori street-food della zona, con la relativa mappa, potrà sicuramente venirvi in aiuto quando sarete affamati in giro per il litorale romano alla ricerca di un buon cibo da strada.


100 Montaditos
 – panini spagnoli e tapas a Ostia
Tapas in forma di paninetti preparati e cotti al momento con ingredienti mediterranei e iberici dentro uno squisito pane morbido e croccante appena sfornato, fritti misti e bevande spagnole.
Viale Della Marina 40, Ostia lido

I Gastronauti – Instant Kitchen – cucina espressa su sgabelli o take away 
Risotti con verdure, primi di mare, insalate di polpo, fish burger, fritture e carni da mangiare sul posto su sgabelli e bancone, a portare via oppure aspettando la consegna a domicilio.
Via degli Aldobrandini 27, Ostia lido

Ferrara pizzeria tavola calda – pizzeria a taglio
Storica pizzeria di Ostia. Pizza a taglio più o meno sottile, ben condita, croccante e altamente digeribile. Offre inoltre lasagne, cannelloni, pasta al forno, secondi di carne, contorni, fritti vari e calzoni da mangiare all’interno del negozio su qualche sgabello, all’aperto nei tavoli esterni sotto il porticato oppure passeggiando in strada o da portare via.
Via della Marina 58, Ostia lido

Alice pizza – pizzeria a taglio 
Ormai quasi in ogni piazza famosa di Roma si trova un punto Alice pizza che ad ogni ora della giornata saprà deliziarvi con della discreta pizza a taglio fina, croccante insieme diversi fritti misti.
Viale Vasco de Gama 54, Ostia lido

alice pizza roma

Magna Roma Street Food – pinseria, hamburgeria   HA CHIUSO
A due passi dal Pontile spunta la migliore pizzeria, opss, pinseria di Ostia. Locale con grande bancone con tutti i prodotti a vista, ampia scewlta di pinse, ma anche panini e insalatone. L’impasto della pinsa è leggerissimo, lievitato 72 ore, ben cotto e alveolato. I condimenti di altissima qualità rendono ogni pinsa unica e gustosa. Da mangiare nella veranda esterna con i tavolini, con consegna a casa oppure per strada.
Viale della Marina 81, Ostia lido

Toastamore – toast e dolci
Oltre 30 varianti di tost nel formato maxi 18×18 o king size. Dai 4  ai 6.50 euro, attirano per la proposta innovativa veloce da street e per il localino moderno con 2-3 sgabelli con tavoli, ma deludono un po’ per il ripieno striminzito. Migliorabile.
Via dei Misenati 24, Ostia Lido

Officina Culinaria Ristorante & Street Food – cartocci di pasta, fritture di pesce, hamburger, panini
Nuovo ristorantino che propone numerosi piatti di pesce innovativi, oltre a classici romani come carbonara, cacio e pepe, amatriciana anche nella versione street food in coni di cartone da portar via. E così anche per fritture, panini speciali e hamburger.
Via degli Acilii 15, Ostia lido

Buffalo Bill – panini espressi
Carne scelta, verdure condite, salumi e formaggi per creare saporiti panini  o aperitivi da mangiare su sgabelli o passeggiando per il centro di Ostia.
Via della Stazione Vecchia 10, Ostia lido

Queen’s Chips Amsterdam – patate fritte to walk 
Patate olandesi tagliate a mano, a pasta compatta, con sapore deciso e fritte in vere friggitrici olandesi. Possibilità di prenderle nella porzione small, medium o large con tante salse diverse tra cui scegliere. Il fritto che ogni tanto non guasta.
Viale Vasco de Gama 48, Ostia lido

Un sacco di Patate – chips, gnocchi fritti con salumi, panzerotti baresi, piadine Ostia
La voglia di fritto incalza sempre più, oppure dato che l’offerta è questa la gente la compra? Dilemmi di marketing a parte, ecco un’altra patatineria fast food che offre anche ad altre soluzioni per soddisfare ogni voglia di street food: taglieri di gnocchi fritti con salumi e formaggi, panzerotti baresi, piadine romagnole farcite da accompagnare con birre e bibite varie.
Via dei Misenati 30, Ostia Lido

patate fritte street food ostia
Pesce fritto… e Baccalà
– frittura mista di pesce o vegetale 
Frittura leggera e ben preparata di paranza, alici, calamari e gamberi, baccalà, verdure miste, patatine, dolci e chi più ne metta a friggere! Da mangiare su qualche tavolino all’interno o all’esterno, fuori dall’odor di fritto, o passeggiando per il lungo mare di Ostia.
Via Namaziano 4, Ostia lido

La Friggitoria – fritti misti & Co. per aperitivi, cene informali e street food Ostia
Immagina tutto quello che di fritto esiste e pensa di trovarlo in un piccolo locale fatto di legno, panche e sedioline a Ostia, a pochi passi dal mare. Qua trovi cartocci di mare e terra, fish&chips, patate fritte, supplì, arancini e crocchette in vari gusti e artigianali, ma anche panini espressi, tranci di pesce, pollo, centrifughe, birre artigianali, vino e cocktail. Piatti anche per vegani.
Corso duca di Genova 8, Ostia lido

Alla Zeppola Dorata – zeppole
Tipiche ciambelle salernitane, grandi, morbide e zuccherine al prezzo di 1 euro l’una. Possibilità di prenderle arricchite con crema al cioccolato o al limone con solo 50 cent in più. Passeggi per il centro di Ostia brandendo la tua ciambella e dimentichi lo stravizio. Occhio a mangiarla subito, che freddandosi perde morbidezza.
Viale Vasco de Gama 62, Ostia lido

Cornotteria – cornetti
24 ore su 24 cornetti, saccottini, ciambelle, bombe e pizzette rosse per la tua pausa golosa in un forno aperto al pubblico, con un ambiente molto semplice e familiare.
Via delle Sirene, 60 Ostia lido

Paglia bar – krapfen
Dolci di origine austro-ungarica famosi in tutta Roma per la loro morbidezza e frittura ad arte. Con solo 1 euro puoi scegliere tra quello classico, ripieno di marmellata, cioccolata o crema. Attenzione…uno tira l’altro!
Piazza Anco Marzio 18, Ostia lido

GeloSia gelateria – gelati artigianali, frappè, granite, crepes, waffle, churros
Tanti gusti di gelati alla crema e alla frutta, specialmente per gli intolleranti al lattosio e al glutine. Inoltre preparano sul momento anche dolci francesi come crepe e waffle e gli spagnoli churros fritti. Ci vuole.
Piazza Tor San Michele 4, Ostia lido

Le Chat gelateria – gelati artigianali, granite, dolci, biscotti
Ricercatezza, sperimentazione e innovazione unite a materie prime naturali di qualità e solidali creano un gelato unico e raffinato. Si.
Piazza Cesario Console 6, Ostia lido

Gelosia gelateria

RivaReno gelateria – gelati, waffle e crepes
Un marchio che molti conosco, un buon prodotto in un ambiente semplice, anche se a prezzi un poco più elevati.
Via della Stazione Vecchia 10, Ostia lido

Igloo yogurteria – frozen yogurt, macedonie e frappé
Yogurt e frozen yogurt artigianale ingolosito da tantissimi tipi di sciroppi, topping, cioccolate calde a copertura fatte in casa, frutta fresca , marmellate, cereali e biscottini. Da mangiare in coppette o cialda rigorosamente per strada, viste le microdimensioni del locale che tuttavia non gli impediscono di accogliere lunghe file di clienti.
Via dei misenati 5, Ostia Lido

Diamante bar gelateria – gelati, cornetti, dolci, caffè
Proprio di fronte il famoso pontile di Ostia, offre gusti gelato tradizionali e molti originali soprattutto per attirare i più piccoli, come Bounty, Kinder, Mars, Raffaello. Ogni tanto perché no.
Lungomare Paolo Toscanelli 104, Ostia lido

La Latteria gelateria – gelato self-service    HA CHIUSO
Ora tanto di moda, soprattutto per i più giovani, la creazione personalizzata della propria coppetta o cono gelato, che puoi ricoprire con topping, granelle, biscottini, frutta, cereali, confetti. Il prezzo lo fai te in base a quanto guarnisci la tua coppa. Divertente.

Via delle Baleniere 15, Ostia lido

Annunci

Laurus, un ristorante da non perdere a Nuovo Salario

Aperitivo nuova salario Laurus

Sabato sera prima di Pasqua, zero voglia di cucinare (domani è Pasqua e di cibo ne avremo a quintalate), zero voglia di pensare a cosa poter mangiare…allora: “Andiamo al nuovo ristorante pizzeria di piazza Filattiera, da Laurus?” “Ok, andata!” (Risponde il mio partner).

Quando arriviamo ci accolgono con un caloroso benvenuto offrendoci nell’area bar due flute di prosecco e delle montanare napoletane, rivisitate dallo chef a forma di treccia, che risultano preparate ad arte secondo le più veraci friggitorie napoletane.
Ci accomodiamo quindi nella sala ristorante arredata in stile moderno, semplice, sobrio, con qualche comò d’antiquariato che crea un mix rilassato ed informale. Le dimensioni non sono grandissime, ospita circa 20-25 coperti, ma dispone anche di una veranda esterna con almeno 5-6 tavoli, perfetti per i pranzi o per le serate miti che si avvicinano.
Solamente una cosa mi lascia un po’ perplessa, quei vasetti-centro tavola ricavati dal fondo delle bottiglie di plastica, che si, mostrano un buon ri-uso di una materia inquinante, ma esteticamente non mi convincono proprio.
pizzeria Laurus sala interna

Assuefatta dalla morbidezza e leggerezza del fritto di benvenuto chiedo al cameriere di poterne avere altri come nostro antipasto e così dopo 5 minuti ci arrivano due montanare ugualmente soffici e squisite.
fritti napoletani roma
Proseguiamo con una pizza tulipano, con zucca gialla, provola e pancetta ed un filetto al rosmarino.
La pizza è del tipo romano, bassa, ma neanche troppo, risulta croccante, invitante, grande, cotta alla perfezione ed abbondante nel condimento che al gusto palesa l’impiego di materie prime di qualità. La crema di zucca trasmette tutto il suo sapore dolce e raffinato che ben si accosta ad una buona pancetta croccante e ad una provola saporita e morbida.
Il filetto di manzo è presentato in modo curato, con sopra una fetta di peperone arrostito senza pelle ed una foglia di alloro, simbolo del locale. La carne è un gran bel pezzo alto, cotto in modo perfetto (medio come da mia richiesta), tenera, succulenta e saporita in modo equilibrato da permetterne un’ottimo gradimento dall’inizio alla fine.

       pizza nuovo salario laurusfiletto ottimo nuovo salario ristorante laurus

Ormai sazi e soddisfatti delle portate purtroppo non riusciamo ad assaggiare uno dei tanti dolci fatti in casa presenti nel menù, molti dei quali visibili nel bancone della zona bar.

pasticceria napoletana nuova salario roma

Il personale di sala si mostra cortese e disponibile anche se a volte un po’ distratto.
L’ambiente nel complesso è curato e pulito, e degna di nota è la possibilità di intravedere le preparazioni dei vari piatti grazie alla cucina e al forno a legna che sono a vista, segno di una volontà di trasparenza e chiarezza nei confronti del cliente, che in questo modo si sente partecipe dell’intera esperienza culinaria.

I prezzi sono nella media di un buon ristorante (esempio: filetto di manzo 16 euro, pizza 8 euro) dove forse solo una bottiglia d’acqua a 2,50 euro sarebbe da ridimensionare.

In conclusione confermo l’ottima impressione che questo gradevole ristorante pizzeria del Nuovo Salario mi ha dato fin dal primo incontro.
Consigliato!

Laurus ristorante – piazza Filattiera 54, Roma

Fratelli la Bufala di Porta di Roma torna a muggire

pizza fratelli la bufalaL’altro giorno, dopo aver girato il centro commerciale Porta di Roma in missione compere pasquali (…tema musicale di Mission Impossibile e occhiali ultra-tech indosso), ho proposto ad una mia amica di riprovare a pranzare nel ristorante napoletano Fratelli la Bufala. Io personalmente non ci tornavo da circa 2-3 anni, da quando cioè la pizza non era più stata di mio gradimento perché lievitata e cotta male o perché la carne che prendevo erano stata sempre dura, grassa e nervosa.
Invece con mia sorpresa questa volta l’offerta non mi ha affatto delusa.

Il locale è grande, spazioso, arredato in modo moderno e più particolare rispetto ad altri Fratelli la Bufala di Roma. Tavoli e arredi in legno con un grande tavolone in mezzo alla sala ricoperto da una tovaglia bianca ricorda la sala da pranzo della nonna dove preparava olii, vini  e vivande da disporre in tavola in un giorno di festa e una libreria con bottiglie di vino separa il grande ambiente in due sale. L’ambiente risulta pulito, accogliente e luminoso grazie ad un’intera parete di finestre che si affaccia sul lato esterno del centro commerciale.
Il cibo?
Noi abbiamo preso una pizza con mozzarella (e ce n’era tanta tanta ed era buona buona), salsiccia (presente in grandi pezzi) e friarielli (solo questi ne avrei messi poco di più), che è risultata morbida, ben cotta e lievitata (almeno per 12-24 ore mi hanno poi detto), alveolata, saporita e ottimamente condita, e un menù del giorno. Questo includeva un primo di pennette tricolore (pomodoro, mozzarella sbriciolata e basilico) semplici, buone e genuine e un secondo di hamburger caprese (con una fetta di mozzarella e pomodoro sopra) servito con una salsetta tipo pesto e un’insalatina da condire a proprio gusto: hamburger  buono nella media, ma nel complesso del piatto gradevole.
IMG_20150401_141313IMG_20150401_142630

I prezzi del pranzo con il menù del giorno sono invitantissimi (primo e secondo 9 euro) e quelli delle pizze sono molto onesti considerata la grandezza e la qualità delle materie di qualità (7.50 euro la nostra).

Da non perdere le prossime volte l’assaggio di almeno un dolce napoletano, e non, come babbà, pastiera, caprese, graffa, cannolini, oltre a cheesecake, tiramisù, torta di mele, torta pan di stelle, torta al cioccolato e l’occhio di bufalo (che sarebbe un tortino  al cioccolato dal cuore fondente) vista la grande varietà nel menù e l’invitante aspetto dei dolci nella vetrina adibita verso l’ingresso.

Il personale è cortese e disponibile, anche se sembrava un po’ troppo stanco. Sicuramente la temperatura elevatissima del riscaldamento (che mi hanno detto esser rotto)  avrà contribuito al senso di malessere generale, che tuttavia non dovrebbe trasparire troppo dai visi del personale di sale. Ad ogni modo spero siano poi riusciti a riparare il danno.

Dopo tanto tempo che non tornavo in questo ristorante-pizzeria devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dell’offerta e se queste sono le premesse di una buona ripartenza… Io incrocio le dita! 😉

Fratelli La Bufala – via Alberto Lionello 201, Roma

Antica pizzeria Gruppo, un pezzo di storia di Ostia

pizzeria ristorante ostiaLe insegne dicono che sia aperta dal 1929, molti ne parlano come di un pezzo di storia di Ostia, tante le persone che la affollano nei week-end. Complice di tutto ciò anche la posizione centrale che situa l’Antica pizzeria Gruppo nella vivace isola pedonale di Ostia, all’interno di un edificio basso e largo, che ricorda un grande casale di campagna con una torretta sulla sommità.
L’interno è ampio e spazioso, arredato con mobilio di legno classico e rifiniture rustiche. Soffitti più e meno alti con alcune vetrate sul tetto, quasi come in una serra, creano tuttavia un’acustica sfavorevole quando il locale si riempe e non si riesce più a parlare tranquillamente con il proprio vicino.

Una domenica sera con il mio partner abbiamo preso qualche fritto come antipasto appeno ho notato sul menù che era fatto in casa, nello specifico una crocchetta e due supplì. La crocchetta era discreta, ma i supplì, pur avendo una buona panatura e frittura, avevano il riso poco condito, appena rosato, e troppo scotto.
pizzeria fritti ostia gruppoPer fortuna la portata principale era migliore, una pizza margherita con funghi e prosciutto crudo, preparata secondo la tradizione romana, fine e croccante, ben cotta, equilibratamente condita e saporita. L’impasto infatti è risultato molto leggero e digeribile anche a fine serata.
La pizza del mio partner invece, una pizza carbonara, aveva un condimento un po’ deludente, con poca mozzarella, pecorino, pepe?, pezzettini di cubetti di panchetta e uovo sodo sbriciolato. Un po’ poco di tutto insomma. E soprattutto per chiamarsi carbonara anziché avere tracce di pancetta avrebbe dovuto avere delle belle strisce di guanciale croccante o scottato.

   pizza ostia antica pizzeria gruppopizza romana ostia gruppo

Il personale di questa antica pizzeria romana di Ostia è composto da giovani ragazzi/e cortesi e disponibili, l’ambiente nel suo complesso risulta gradevole e pulito, anche se troppo caldo e caotico quando pieno.

I prezzi sono molto concorrenziali e, fatto ormai raro, non vi è un sovrapprezzo per il servizio o coperto, che lascia al cliente l’opportunità di scegliere la mancia da lasciare in base al proprio soddisfacimento e andamento della serata.

Sicuramente da riprovare in un giorno feriale, evitando magari i fritti. 😉

Antica pizzeria Gruppo – via della Stazione Vecchia 9A, Ostia Lido (RM)

Laurus caffetteria ristorante poliedrico nel cuore del Nuovo Salario

Bar ristorante caffetteria piazza Filattiera Roma

Il 2015 nel quartiere Nuovo Salario ha portato parecchie novità, tra cambi di gestioni, nuove aperture e tanta volontà di stupire e ammaliare il pubblico. Ed è tra queste che si distingue Laurus, un locale poliedrico, un cubo di cubrik che con i suoi colori è insieme caffetteria, ristorante, pizzeria, sala da te, merende e aperitivo.

Un trionfo di offerte per un locale che ha per nome e guida il simbolo della vittoria e della sapienza, l’Alloro. Infatti i 3 giovani proprietari intendono esprimere la loro attività a 360° per soddisfare ogni tipo di cliente in tutti i momenti della giornata.

Partendo dalle golose offerte mattutine a base di cornetti, torte, bignè e maritozzi con la panna per strappare il primo sorriso della giornata anche con prezzi molto invitanti – caffè+cornetto a 1,30€ e cappuccino+cornetto a 1,50€ -, passando per l’ora del pranzo proponendo pasti veloci con focacce, sformati e panzerotti oppure pause più rilassate con un interessante menù alla carta, per arrivare all’ora dell’aperitivo prima e a alla cena poi a base di piatti tradizionali o rivisitati del menù ristorante-pizzeria, che comprende anche una vasta sezione per dolci fatti in casa, vini e birre artigianali.

    Laurus bar ristorante nuovo salario RomaLaurus bar piazza filattiera roma

Sfogliando velocemente il menù noti subito che in cucina l’alloro è protagonista (ovviamente) di molti piatti che sembrano concepiti sulla scia dell’innovazione sulla tradizione.

Questa mattina io ho preso uno squisito saccottino alle mele, morbido, con pezzettoni saporiti del frutto e un buon caffè macchiato con latte parzialmente scremato, arricchiti dalla cortesia e piacevole accoglienza di uno staff giovanile e attento al cliente.

La location è moderna ed elegante, con quel “tocco di casa”, dato dalle mensole con libri e bottiglie, un’orchidea in vaso sul bancone e una carinissima bajour in stile liberty, che ti fa sentire subito a tuo agio in un ambiente informale e nel contempo raffinato. ristorante pizzeria nuovo salario Roma

Con mio stupore e piacere ho ben presto notato, dietro il bancone, la moderna e brillante cucina a vista e poco più indietro il bel forno a legna, tondo e panciuto che si affaccia nella sala interna dell’ala ristorante composta anche di un’area esterna verandata. Colori sul rosso, nero e bianco, mobilio moderno e di antiquariato rendono l’atmosfera frizzante e piena di sorprese.
Sorpresa proprio come sono rimasta io questa mattina dopo aver passato 5 minuti in questo locale così multiforme e originale!

Direi che le premesse sono ottime per un’attività moderna e giovanile che spero possa mantenere alti i livelli di qualità, pulizia, cortesia e attenzione al cliente in un quartiere di periferia povero di talune caratteristiche in realtà vincenti per un’attività commerciale.

Laurus ristorante – piazza Filattiera 54, Roma

StrEATart: la pizzeria street di Roma Parioli

Innovativa pizzeria street-food che a Piazza Buenos Aires trasforma il cibo di strada in Arte
pizza al taglio roma streatartpizzeria roma streatart

Una domenica dopo una bella mattinata di sole passata a Villa Ada io e il mio partner abbiamo deciso di allungare la nostra passeggiata verso il magnifico quartiere Coppedè, dove tra sontuosi palazzi Liberty e stradine silenziose ci siamo ritrovati con il naso all’insù attirati da un’odorino, e ormai un certo languorino, che proveniva dalla vicina piazza.
Ci rechiamo dunque in piazza Buenos Aires e scopriamo che quel profumo è sprigionato dal forno di una graziosa pizzeria. Appena entrati noto subito però che non è la classica pizzeria a taglio romana, ma una pizzeria che propone cibo-da-strada secondo un’altra filosofia.
La pizza qua proposta infatti non è in teglia o alla pala, ma in formato tondo, come quella che trovi al ristorante, di dimensioni però più piccole. Il bancone offre tante “pizzette” ognuna con particolari ingredienti diversi, un peso di circa 110-120 gr e con prezzi tra i 3,50 € e i 5 €.
street food roma pizzeria streatart

L’arredamento del locale è semplice, ma raffinato, accogliente e familiare. Pulito, solare, sui toni del bianco dispone di alcuni sgabelli all’interno e di una veranda esterna, sulla piazza, dove gustare all’aria aperta il proprio pasto.

Arriviamo al food però! La pizzeria a taglio StrEATart è un laboratorio del gusto, della ricerca e dell’innovazione che sforna 7 giorni su 7 originali pizze e fritti da street-food o take away (tradotto: da mangiare-per-strada o da gustare-a-casa). L’imbarazzo della scelta è assicurato in un posto del genere! Infatti dopo qualche fatica indecisionale… scelgo una pizzetta con crema di zucca, mozzarella, porcini e prezzemolo che si rivela fin dal primo morso un qualcosa di incredibilmente buono! L’impasto è lievitato a lungo (dicono circa 72 ore), la cottura ottima ed il risultato è una pizza fina, croccante e allo stesso tempo morbida, ma soprattutto molto leggera e digeribile.
Leggo qualche cartello appeso qua e là e constato che l’impasto della pizza è il frutto di una miscela selezionata ottenuta da quattro tipi di farine: farina di frumento tenero, farina di riso, farina di soia e pasta madre essiccata, che ricorda molto l’impasto della pinsa, oggi tornata in voga.
Non deludono affatto anche la pizza con mozzarella, provola e pancetta, super golosa, e quella con patate, mozzarella e pesto, come anche l’originale arancino spinaci, gorgonzola e noci!
pizza al taglio viale regina margherita roma street food roma streatartstreet food roma pizza streatartIdea molto apprezzata quelle di predisporre sulle pareti alcune porte USB dove poter liberamente ricaricare il proprio smartphone o tablet tramite cavetto che, se non lo si ha appresso, è gentilmente prestato dalla casa!
StrEATart inoltre prepara pizze da portare via sia nel formato piccolo street-food sia in quello più grande classico dando la possibilità ai clienti di ritirarla cotta oppure in forma di impasto steso e condito pronto per essere infornato a casa!
I prezzi di ogni prodotto sono molto vantaggiosi rispetto ad una tradizionale pizzeria-ristorante e la qualità dei prodotti si sente che è alta.

Il personale è stato accogliente, gentile e disponibile durante la mia indecisione con annesse domande varie su preparazioni e ingredienti fino al momento della nostra uscita dalla pizzeria (mi avranno un po’ detestata).

Dopo aver scoperto questo scrigno di arte del gusto penso proprio che sarà difficile mangiare pizze da street-food migliori a Roma.
Straconsigliato agli amanti del buon cibo! 🙂

StrEATart – Piazza Buenos Aires 19, Roma

Pizzeria al taglio di qualità in zona Colli Albani: Pizza & Friends

Pizza & Friends è una piccola pizzeria al taglio incastonata sull’Appia Nuova, in piazza Cesare Cantù, dove l’arte e la ricercatezza si trasformano in pizza
pizza al taglio via appia nuova piazza cesare cantù
Trovandomi con degli amici in zona Appia Nuova, all’altezza di piazza C. Cantù, ho scoperto una piccola pizzeria al taglio gestita da un maestro della pizza! Varcare la porta del locale vuol dire entrare nel suo regno e rimanerne affascinati. Elegante, professionale e accogliente il mastro pizzaiolo indossa una giacca da chef e con le sue parole ti guida verso l’alimento che più fa per te e ti consiglia sulle modalità di degustazioni ottimali. “La pizza va mangiata calda o al massimo riscaldata per assaporarne meglio il sapore!”, “la mia pizza bianca stai sicura che è leggerissima, è solo acqua e farina senza lievito” o se vuoi portarla a casa ti spiega come e per quanto tempo scaldarla, l’ho sentito mentre lo diceva ad una coppia di clienti.  😛

Per fermare la fame di metà pomeriggio ho provato la sua pizza bianca e posso confermarne la leggerezza e bontà, mentre gli altri che erano con me hanno preso pizza condita e supplì e ne son rimasti altrettanto soddisfatti.
Molto invitante mi è sembrata la pizza con formaggio, porcini in pezzi grandi, insalatina ricoperta di filetti di parmigiano…la immagino scaldata e sciolta!
Gli ingredienti infatti sono tutti scelti e di qualità ed il prezzo è ben rapportato a questi fattori.
pizza & friends via appia nuova piazza cantùIl piccolo locale, pulito e accogliente, ha 2-3 sgabelli all’interno e una mensola dove poter sostare al volo e assaporare il proprio pezzo di pizza o fritto.
pizza & friends zona via appia nuovaSe dovessi tornare in zona ora so dove poter mangiare un pezzo di pizza di qualità. 😉

Pizza & Friends – Piazza Cesare Cantù 5, Roma