Hosteria Grappolo d’oro, un buon ristorante in Roma centro senza pretese

risotrante roma centro grappolo d'oro osteriapasta alla carbonara osteria grappolo d'oro

L’Hosteria Grappolo d’oro si trova proprio dietro l’affollatissima piazza Campo de’ Fiori, di fronte al palazzo della Cancelleria, pronta ad accogliere sette giorni su sette cittadini romani, lavoratori della zona e turisti sia a pranzo sia a cena, ad eccezione del mercoledì a pranzo in cui è chiusa.

Aperta agli inizi del ‘900 per volontà della Confraternita dei Macellai romani che intendeva offrire agli avventori prodotti tipici della zona romana, stagionali e sempre freschi in un ambiente semplice e senza pretese, ma accogliente e centrale. Tale filosofia oggi si rispecchia nella gestione cordiale e sempre rispettosa del cliente che fin dal primo ingresso nel ristorante cerca di farlo sentire a suo agio.

Il Grappolo d’oro è diviso tra due grandi sale all’interno e una zona esterna, arredato in modo semplice ed informale con tavoli e sedie di legno tipiche delle osterie romane di altri tempi. Allo stesso tempo però l’ambiente risulta curato e raffinato, per nulla caotico e sporco come poteva essere quello agli inizi del secolo scorso.
ristorante grappolo d'oro internoLa cucina, come detto in precedenza, è quella della tradizione romana stagionale che propone anche alcune rivisitazioni e piatti del giorno variabili. Sul menù troviamo infatti carbonara, amatriciana, cacio e pepe, coda alla vaccinara, polpette di bollito, agnello al forno, baccalà alla romana, solo per dirne alcuni.
Gli spaghettoni alla carbonara (9.5 euro) sono fatti a regola d’arte ed i tagliolini fatti in casa con carciofi, guanciale croccante e pecorino (11.5 euro) ricordano quei sapori della nonna che cucinava dalle prime ore del giorno per rendere i carciofi perfettamente morbidi e saporiti, il guanciale croccante e non invasivo e la pasta fatta in casa memorabile (alla prima forchettata quasi una lacrimuccia mi era scesa sulla guancia).
pasta con carciofi e guanciale croccante osteria romaPassando direttamente ai contorni le patate al forno sono ben cotte e croccanti e la cicoria ripassata buona, anche se con un po’ troppo peperoncino. Le porzioni giustamente abbondanti per quei 5 o 6 euro di prezzo al piatto.

ristorante roma grappolo d'orocicoria ripassata osteria roma grappolo d'oro

Non mancano anche i tipici carciofi alla romana e tra gli altri interessante la scarola brasata con olive di Gaeta e capperi e l’insalata di spinaci, noci, sfoglie di Vecchio Piave ed olio di senape.

Per concludere la conoscenza dei loro prodotti fatti in casa, tra i dolci il cheesecake freddo (il tipo non cotto, che io apprezzo molto i più) con cioccolato fondente è gustoso e leggero ed il semifreddo ai due cioccolati morbido e saporito con pezzetti e guarnizione di buon cioccolato che non guasta mai.
ristorante buono economico grappolo d'oro roma trasteveredolci fatti in casa roma centro
Un pranzo piacevole e rilassato in un lunedì di marzo, sicuramente da replicare per provare alti piatti gustosi, tipici e ben presentati.

Hosteria Grappolo d’oro – piazza della Cancelleria 80, Roma

Annunci

One thought on “Hosteria Grappolo d’oro, un buon ristorante in Roma centro senza pretese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...